Per la prima volta sono stati impiegati cristalli curvi che consentiranno di raggiungere sensibilità oltre 100 keV, due ordini di grandezza migliori di quelle degli esperimenti non focalizzanti come gli strumenti a bordo di INTEGRAL.