ATHENA è una missione di astronomia X a guida europea e con partecipazione della NASA e della JAXA, proposta come missione “Large” nel programma Cosmic Vision 2015-25 dell’ESA. Il suo obiettivo scientifico principale è lo studio della formazione ed evoluzione delle strutture “calde” dell’Universo: dalla materia in condizioni estreme di gravità e campo magnetico, come buchi neri o stelle di neutroni, alle grandi strutture come gli ammassi di galassie ed i filamenti. Proposta per un grande osservatorio spaziale in banda X del futuro, ATHENA ha l’ambizione di diventare il naturale successore degli attuali XMM-Newton e Chandra, da realizzarsi attraverso la combinazione di una grande area di raccolta e di una buona risoluzione spaziale con una elevatissima risoluzione energetica (attraverso l’uso di un microcalorimetro) oppure con un elevato campo di vista (attraverso l’uso di un “Wide-field imager”). L’istituto IASFBo è coinvolto oltre che nello studio degli obiettivi scientifici, anche in quello dei rivelatori di piano focale e del “ground segment”.