AGILE e il flare della Crab Nebula

AGILE, il cui nome è l’acronimo di Astrorivelatore Gamma a Immagini LEggero, è una piccola missione scientifica dedicata allo studio dell’Universo nelle bande di energia X (10-40 keV) e gamma (30 MeV- 30GeV).

AGILE ha lo scopo di acquisire e catalogare la radiazione di sorgenti gamma galattiche ed extragalattiche ed è la prima missione scientifica di questa tipologia ad essere completamente concepita e sviluppata in Italia.

Il satellite lanciato il 23 aprile 2007 dal vettore indiano PSLV dalla base di Sriharikota (India), è collocato su un’orbita equatoriale circolare ad una quota di 550 km. La base ASI di Malindi in Kenia è la stazione di terra della missione.

Lo strumento scientifico di AGILE, un cubo di 60 cm di lato con un peso di circa 85 kg, altamente innovativo, è composto da due rivelatori capaci di produrre “immagini” con l’uso della tecnologia dei rivelatori al silicio. I raggi gamma sono rivelati da un “tracciatore gamma” che prima converte i fotoni in coppie di particelle (elettroni e positroni) e poi rivela le tracce di tali particelle permettendo la ricostruzione della direzione del fotone gamma incidente. Un altro rivelatore al Si, posto sopra il precedente opera nella banda X e permette una localizzazione accurata delle sorgenti cosmiche.  Completano il carico scientifico lo strumento ‘Mini-Calorimetro’ basato su scintillatori inorganici, un sistema di Anticoincidenza per la reiezione dei segnali da particelle cariche di fondo ed il sistema di gestione dati di bordo.

AGILE è diventato pienamente operativo nel primo pomeriggio di martedi 8 maggio 2007 (per l’esattezza alle 15:19:32 ora italiana) catturando il suo primo fotone . Un fotone di altissima energia da circa 250 MeV originato in qualche zona remota dell’Universo. Da allora di fotoni gamma AGILE ne ha rilevati decine di migliaia provenienti da sorgenti cosmiche quali buchi neri, stelle di neutroni ruotanti rapidamente (pulsar) ed altri oggetti cosmici che nonostante le loro diversità hanno in comune gli stessi processi fisici di emissione gamma prontamente registrati da AGILE. Anche la terra ha rivelato sorprese che AGILE ha svelato,  gli inaspettati ed elusivi TGF.

Identikit del satellite

  • Telescopio per fotoni X (10-40 keV) e gamma (30 MeV- 30GeV)
  • Lancio 23 aprile 2007
  • Orbita  equatoriale circolare 550 km quota inclinazione 2.5°
  • Peso circa 350 kg di cui 85 di strumentazione scientifica
  • Enete finanziatore: ASI
  • Strumentazione realizzata da: INAF, INFN ed industria nazionale (Carlo Gavazzi Space, Thales Alenia Space, Oerlikon Contraves
  • Controllo Operativo: Telespazio