Obiettivo generale

Il laboratorio si propone di avvicinare gli studenti all’elettronica, usando l’astronomia come filo conduttore per realizzare un prodotto di notevole impatto visivo: un paper circuit nel quale le costellazioni si accendono, riproducendo la luminosità delle stelle. Con la realizzazione di un circuito di questo tipo, gli studenti impareranno facilmente ed intuitivamente le basi dell’elettricità e come funzionano i circuiti (in serie e in parallelo). Nel lavoro saranno accompagnati da un esperti (fisici e/o astronomi) che affiancheranno alla creazione del circuito elettrico la descrizione della costellazione, in termini di tipologia delle stelle presenti (luminosità, colore e distanza dalla Terra), posizione in cielo, presenza di oggetti interessanti all’interno della costellazione stessa, esistenza di sistemi planetari e probabilità di trovare, nella costellazione, esopianeti abitabili.

 

Destinatari

Classi V della Scuola Primaria; classi della Scuola Secondaria di I grado.

 

Descrizione

Nella prima parte del laboratorio (10 minuti), gli studenti verranno avvicinati alle costellazioni: cosa sono, come si muovono in cielo e qual è la loro utilità in astronomia.

Nella seconda parte del laboratorio (100 minuti), gli studenti realizzeranno il loro paper circuit. Il paper circuit è un circuito elettronico a bassa tensione creato su un foglio di carta usando un nastro conduttivo di rame, LED e una piccola batteria a bottone da 3V. Verrà consegnato loro un cartoncino nero e un foglio A4, ripiegato in due, con stampata la costellazione da realizzare sul fronte del cartoncino nero, la pista elettrica da riprodurre sul retro del cartoncino nero, nonché una descrizione delle costellazione in termini di stelle principali, oggetti interessanti e sistemi planetari, che potranno rivedersi con comodo e approfondire successivamente.
Verrà fornito loro il nastro conduttivo, delle puntine per bucare il cartoncino, un panno lenci su cui appoggiare il cartoncino per fare i buchi, i LED e una pila a bottone da 3V.
Dopo aver descritto come funziona un circuito elettrico, quello che dovranno fare sarà infilare i piedini dei LED nel cartoncino, piegarli e fissarli sulla pista di rame che realizzeranno con il nastro conduttivo sul retro del cartoncino nero. I LED saranno collegati in parallelo e gli studenti potranno controllare passo passo il corretto funzionamento del circuito.

 

 
 
   

 

Referenti

Maura Sandri

 

Parere della maestra della classe pilota del laboratorio: “Il laboratorio risulta essere coinvolgente per una classe quinta di scuola primaria. Unisce aspetti legati all’astronomia, alla costruzione di semplici circuiti elettrici e precisione nell’esecuzione. Necessita di pre conoscenze dei bambini di cosa sia un circuito elettrico e di rudimentali spiegazioni riguardanti il suo funzionamento. Se ne consiglia la prenotazione per un secondo quadrimestre, dopo aver studiato il Sistema Solare e /o sapere cos’è una stella. L’esperta è molto chiara nelle spiegazioni e molto partecipe nell’aiutare i bambini. E’ sempre molto utile far sperimentare e realizzare un prodotto, applicando nozioni teoriche.