Oefner_Black_Hole_06-1180x1180

Credits: Fabian Oefner

Riparte lunedì 30 novembre, presso l’INAF/IASF di Bologna, il corso di Laboratorio X per gli studenti dell’ultimo anno di Laurea magistrale in Astrofisica e Cosmologia dell’Università di Bologna. Lavoreranno a stretto contatto per due settimane, dal martedì al venerdì, con i ricercatori dell’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica di Bologna, sperimentando tutte le difficoltà, ma anche le soddisfazioni, che il lavoro di ricerca comporta.

Gli studenti esploreranno i dati provenienti da satelliti in orbita, e cercheranno proprie soluzioni originali alle più attuali e dibattute problematiche astrofisiche. I fenomeni violenti generati da buchi neri nascosti nel cuore delle galassie saranno esplorati non solo nella banda X ma anche ad altissima energia utilizzando i dati del satellite gamma Agile.

Contemporaneamente, gli studenti entreranno nei laboratori dove vengono testati e calibrati i prototipi dei rivelatori a raggi X che voleranno. Impareranno essi stessi a calibrare uno strumento e sperimenteranno quanto lavoro di ricerca tecnologico c’e’ dietro un dato astrofisico. Alla fine delle due settimane, i giovani studenti dovranno convincere della validità dei loro risultati i ricercatori che li hanno accompagnati in questa esperienza, proprio come accade in una vera conferenza scientifica.
Si ringrazia la ditta SER DATA di Bologna per il supporto hardware.

Dove e quando: INAF/IASF Bologna, 30 Novembre  – 11 Dicembre 2015

Per più informazioni sul laboratorio X 2015: http://labx.iasfbo.inaf.it/2015/