Sara Ricciardi nella sala riunioni di IASF Bologna durante la conferenza stampa. Crediti: Fabrizio Viilla

Sara Ricciardi nella sala riunioni di IASF Bologna durante la conferenza stampa. Crediti: Fabrizio Viilla

«Se davvero annunceranno d’aver visto i “modi B” primordiali, sarà una scoperta super importante», aveva detto al mattino Sara Ricciardi, cosmologa della collaborazione Planck e ricercatrice all’INAF-IASF Bologna. Ebbene, la major discovery presentata da Harvard in conferenza stampa mondiale era proprio quella: l’impronta delle onde gravitazionali primordiali, quelle generate dall’inflazione cosmica, rinvenute nel pattern di polarizzazione della radiazione di fondo a microonde.

Per intuire la portata di questa scoperta, basta osservare e ascoltare – nel video a fondo pagina – le reazioni a caldo, a conferenza stampa ancora in corso, delle ricercatrici e dei ricercatori di IASF Bologna che si occupano di cosmologia, tutti membri della collaborazione Planck.

La scoperta di John Kovac e colleghi ha avuto ampio risalto sulla stampa, ed è proprio alla nostra Sara che i conduttori di Big Fish – programma di intrattenimento e informazione in onda su Radio Popolare – si sono rivolti per farsi descrivere il risultato. Qui l’intera intervista »