Attività:
I recenti dati di WMAP 9 e Planck 2013 confermano la bontà del modello cosmologico LambdaCDM e ne vincolano i parametri cosmologici con una precisione attorno al per cento. Gli stessi dati presentano però anche delle deviazioni da tale modello (dette anomalie) principalmente concentrate alle grandi scale angolari. Se esse siano imputabili a nuova fisica o a residui di effetti sistematici/ emissioni galattiche non propriamente rimosse è ancora un mistero.
Si propone quindi una tesi per studiare tali anomalie, sviluppando software per l’analisi della isotropia e altri estimatori della radiazione cosmica di fondo, unitamente a metodi statistici per la valutazione della significatività di tali anomalie.
Lo studente sarà inserito nel gruppo di ricerca che è coinvolto nel progetto Planck.

Keywords: Anisotropie della radiazione cosmica di fondo, Fisica Fondamentale, Planck

Pagine web del Progetto: ESA Planck

Durata: 9-12 mesi

Relatore IASF BO: Alessandro Gruppuso
Per ulteriori informazioni: gruppuso@iasfbo.inaf.it