Le esigenze della moderna astronomia a raggi X e Gamma richiedono per il futuro strumentazione
sempre più efficiente e versatile per la realizzazione di telescopi spaziali che consentano una
esplorazione più dettagliata e profonda del cosmo in questa banda di energia. Una tecnologia, adatta a questi scopi e attualmente in forte sviluppo, è quella dei rivelatori di Tellururo di Cadmio (CdTe). L’utilizzo di questo materiale offre grandi potenzialità nella costruzione di rivelatori adatti a costruire immagini del cielo nella banda di energia compresa fra qualche keV il MeV e contemporaneamente a determinare la distribuzione dell’energia (spettro) dei fotoni provenienti dalle diverse sorgenti celesti.